ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La CPI chiede il rilascio dei suoi quattro membri arestati in Libia

Lettura in corso:

La CPI chiede il rilascio dei suoi quattro membri arestati in Libia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte penale internazionale ha chiesto la liberazione dei suoi quattro membri arrestati in Libia, dove si erano recati per incontrare Saif al-Islam Gheddafi.

Secondo il rappresentante della Corte in Libia, una legale, Melinda Taylor, avrebbe tentato di consegnare al figlio di Gheddafi dei documenti non permessi.

“Durante una visita l’avvocato ha provato a far passare alcune carte, tra cui un foglio in bianco con la sua firma e lettere da parte di persone che vivono fuori dalla Libia, come Mohammed Ismail, un tempo collaboratore di Gheddafi. Anche i documenti sono stati sequestrati”.

Sail al-Islam Gheddafi resta in carcere a Zintan, dove è rinchiuso dallo scorso novembre con l’accusa di aver ucciso dei manifestanti durante la rivolta che ha portato al crollo del regime, e le autorità hanno finora negato le autorizzazioni per estradarlo davanti alla Corte penale internazionale.