ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, la Russia: "Non ci opporremo all'uscita di scena di Assad"

Lettura in corso:

Siria, la Russia: "Non ci opporremo all'uscita di scena di Assad"

Dimensioni di testo Aa Aa

In Siria si continua a morire. Almeno 17 vittime nella notte scorsa per una offensiva sulla città di Deraa che ha lasciato dietro di se decine di feriti soprattutto donne e bambini.

E tuttavia si apre uno spiraglio per una soluzione politica della crisi. Dopo mesi di incertezza, la Russia si dice pronta ad accettare l’uscita di scena di Bashar al-Assad, uno dei punti del piano di pace dell’Onu.

Il ministro degli Esteri Lavrov ha proposto una conferenza regionale con la partecipazione dell’Iran.

“Chiediamo che la riunione possa essere efficace, e dunque devono devono essere presenti tutti gli attori che agiscono sul quadro generale, e l’Iran è uno di questi”.

Mosca attribuisce la responsabilità delle azioni militari dei gruppi ribelli a potenze straniere. La stessa analisi proposta dal presidente al-Assad, che accusa l’opposizione di farsi aiutare dal terrorismo internazionale.

Le Nazioni Unite, i cui osservatori sono presenti con mille ostacoli sul terreno, indicano il pericolo di una guerra civile imminente, come risultato di quindici mesi di violenza diffusa in tutto il paese.