ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, urgenti 40 miliardi per salvare le banche

Lettura in corso:

Spagna, urgenti 40 miliardi per salvare le banche

Dimensioni di testo Aa Aa

Il sistema bancario spagnolo ha bisogno di almeno 40 miliardi di euro per mettersi al riparo da un ulteriore deterioramento della crisi economica. Questo il giudizio del Fondo monetario internazionale dopo gli stress test.
 
L’Fmi spiega che gli istituti più grandi mostrano di essere sufficientemente capitalizzati, ma molte altre banche restano vulnerabili. Il Fondo monetario apprezza gli sforzi compiuti da Madrid e dalla Banca centrale europea, ma ritiene che, all’inizio della crisi, la ristrutturazione sia andata avanti lentamente. Questo non ha fatto altro che aggravare le cose, provocando una stretta creditizia.
 
Secondo gli analisti, inoltre, sono molti di più i soldi che serviranno, se si prendono in considerazione anche i costi di ristrutturazione e la riclassificazione dei prestiti.
 
“Potrebbe essere solo un cerotto su una ferita molto più grande – spiega David Jones di IG Index – Mentre ci concentriamo sui problemi del settore bancario in Spagna, mettiamo da parte il loro problema principale, quello del debito. Ecco perché non credo che si troverà una soluzione a questa crisi nel medio termine per gli spagnoli”.
 
La Spagna potrebbe chiedere nuovi aiuti per il proprio sistema bancario già in questo fine settimana anche se starebbe opponendo resistenza ai paletti che l’Unione europea vorrebbe imporre in cambio del suo sostegno. Mentre Moody’s avverte: “l’Italia è a rischio contagio”.
 
I ministri dell’Eurogruppo si riuniranno oggi in videoconferenza per discutere del caso spagnolo.