ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Ban "si spengono speranze pace, rischio guerra civile"

Lettura in corso:

Siria: Ban "si spengono speranze pace, rischio guerra civile"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un cessate il fuoco mai attuato, la strage di civili in atto, gli osservatori fatti bersaglio dall’esercito di Bashar al Assad. Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban ki-moon, ammette che le possibilità che il piano di pace possa fermare il massacro siriano si vanno affievolendo. Il palazzo di vetro ora punta a una nuova risoluzione.

“Il pericolo di una guerra civile su larga scala – ha detto dopo oltre 15mila morti Ban ki-moon – è reale e imminente con conseguenze catastrofiche per la Siria e la regione”.

L’inviato speciale Kofi Annan parla di situazione fuori controllo senza una risposta unitaria della comunità internazionale, ma Russia e Cina continuano a escludere un intervento militare.

“Le sanzioni economiche nei confronti di Damasco hanno solo aggravato la situazione umanitaria e aumentato l’ostilità tra i vari gruppi in conflitto – sostiene l’ambasciatore russo presso l’Onu, Vitaly Churkin – La richiesta di un repentino cambio di regime non funziona”.

Mosca è il bersaglio preferito dei manifestanti anti Assad che hanno portato la loro protesta anche a New York. A pochi isolati dal quartier generale delle Nazioni Unite una cinquantina di siriani si sono scontrati con dei sostenitori di Assad. Due persone sono state arrestate.