ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: aggressione in tv. Alba Dorata giù nei sondaggi

Lettura in corso:

Grecia: aggressione in tv. Alba Dorata giù nei sondaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Costa cara a Ilias Kasidiaris e al suo partito Alba Dorata l’aggressione in diretta tv a due parlamentari della sinistra.

La magistratura greca ha ordinato l’arresto del deputato e il partito di ispirazione neonazista va giù nei sondaggi in vista del voto del 17 giugno. Kasidiaris ha perso il controllo quando è stato ricordato il suo presunto coinvolgimento in una rapina a mano armata nel 2007. Ha gettato un bicchiere d’acqua all’indirizzo di Rena Dourou, di Syriza, e poi ha preso a pugni per tre volte Liana Kanelli, del partito comunista.

In Grecia la condanna è unanime in un momento di grande tensione politica.

“Per me rappresenta una medaglia al valore – racconta la deputata comunista Liane Kanelli – Quando vieni colpita da una bestia, una bestia, tutta la gente si sente colpita allo stesso modo. Come ho già detto, spero che sua madre sia fiera di lui”.

Alba Dorata raggiunse un sorprendente 7% nelle elezioni del 6 maggio, ma i sondaggi in vista del 17 giugno registrano una flessione di 3 punti. Il leader, Nikos Michaloliakos, ha al suo attivo diverse uscite-shock: ha sostenuto che ad Auschwitz non ci furono camere a gas e ha anche proposto di minare il confine greco-turco per evitare l’ingresso di immigrati clandestini.