ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro 2012: i costi

Lettura in corso:

Euro 2012: i costi

Dimensioni di testo Aa Aa

Quali benefici avranno la Polonia e l’Ucraina una volta che si chiuderà l’Euro 2012.
Secondo gli esperti la Polonia avrà un qualche effetto positivo, almeno a livello turistico, invece Kiev con il caso Timoscenko avrà non poche difficoltà a far tornare i conti in nero.

25 miliardi di euro é l’ammontare investito da Varsavia per l’organizzazione degli europei di calcio, molto meno, 11 miliardi, il titolo speso da Kiev.

La maggior parte degli investimenti é stata spesa per le infrastrutture: oltre al rinnovamento e alla costruzione ex novo degli stadi, i due paesi hanno puntato sullo sviluppo dei trasporti.

L’organizzazione del torneo ha un costo. La Polonia, unico paese dell’Unione a non aver conosciuto la recessione nel 2009, dovrebbe avere le reni solide. Diverso il discorso per Kiev che ha dovuto ricorrere ad un prestito di cinque miliardi garantito dall’emissione di obbligazoni al tasso del 10%