ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: magistratura, inasprire legge su sicurezza stradale per tutelare i minori

Lettura in corso:

Spagna: magistratura, inasprire legge su sicurezza stradale per tutelare i minori

Dimensioni di testo Aa Aa

La magistratura spagnola chiede misure più severe contro la mancata sicurezza dei bambini in macchina. Fino alla sospensione della tutela per i genitori che per almeno tre volte non facciano ricorso ai sistemi di protezione, come seggioloni e cinture.

Alla base della proposta c‘è una ricerca sugli incidenti stradali in cui sono morti minori di 14 anni, tra il 2008 e il 2010. Il 46 per cento dei bambini non era protetto. Il procuratore coordinatore per la sicurezza stradale chiede di inasprire la legge sul traffico, con incremento della pena per il conducente se si prova che il minore si sarebbe potuto salvare grazie ad adeguate misure di sicurezza.

E non solo: i genitori potrebbero essere accusati di omicidio colposo, anche se non fossero loro al volante. “La legge sulla sicurezza dovrebbe contenere il chiaro divieto di circolazione per tutti i minori in veicoli pubblici o privati senza i sistemi di protezione adeguati”, afferma il procuratore Bartolomè Vargas.

La proposta riguarda dunque anche i taxi. “Credo che chi pensa questo tipo di cose stando in ufficio non conosca la realtà della strada”, commenta un tassista. “Se arriva un cliente con due bambini come facciamo? Possiamo avere due seggioloni nel portabagagli?”.

La magistratura per la sicurezza stradale dovrebbe presentare la proposta di legge entro la fine dell’anno.