ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sisma in Emilia, Napolitano in visita: "Rialzeremo le vostre fabbriche"

Lettura in corso:

Sisma in Emilia, Napolitano in visita: "Rialzeremo le vostre fabbriche"

Dimensioni di testo Aa Aa

Agire subito per salvare il tessuto produttivo. Così il Presidente della Repubblica ai sindaci delle città colpite dal terremoto, alle autorità emiliano romagnole e ai Presidenti di Lombardia e Veneto. Per questo Napolitano ha affermato di avere firmato ‘ad occhi chiusi’ il decreto che dichiara lo Stato di Emergenza per le zone interessate dal sisma:

“Non potete fare da soli, ce ne dobbiamo occupare noi. Doabbiamo sentire che il problema dell’emergenza e della ricostruzione tocca tutti, le istituzioni e la società”

Lasciata Bologna, Giorgio Napolitano ha visitato i luoghi dell’emergenza promettendo che non verrà dimenticata. A Mirandola, uno dei centri più colpiti non sono mancate le contestazioni.
Dal 20 maggio sono oltre 16 mila gli sfollati nelle tre regioni colpite: l’80% solo in Emilia, dove la metà dei circa 3000 edifici esaminati sono stati dichiarati agibili. Nei campi allestiti dalla protezione civile sono accolte circa diecimila persone, una convivenza non facile:

Luigi Capasso, medico Protezione civile:
“La febbre, la disidratazione, la gastroenterite, sono problemi comuni quando si convive in condizioni del genere”

Dopo il sisma di mercoledì al largo di Ravenna alcuni sindaci della costa romagnola sono intervenuti per ribadire che in zona non ci sono danni.