ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto in Emilia Romagna: sisma al largo di Ravenna

Lettura in corso:

Terremoto in Emilia Romagna: sisma al largo di Ravenna

Dimensioni di testo Aa Aa

Torna a tremare la Terra in Emilia Romagna: una scossa di magnitudo 4.5 si è verificata al largo di Ravenna a una profondità di circa 25 chilometri. Il terremoto è stato avvertito anche nelle Marche e, secondo gli esperti, è stato generato da una faglia diversa rispetto a quella della sequenza sismica in Emilia, il cui bilancio dei morti è salito a 26.

“Il collegamento c‘è – dice Gianluca Valensise, sismologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia – quantomento nella misura in cui siamo nello stesso sistema geodinamico complessivo. Questo terremoto avviene all’estremità orientale di una serie di strutture che poi sono quelle che hanno dato i terremoti dei giorni scorsi. Ci vuole ancora un po’ di tempo per comprendere se c‘è un collegamento più stretto”.

A Ravenna non si sono registrate vittime o danni di rilievo. Sono in corso verifiche sugli edifici pubblici. Finora la costra adriatica era stata risparmiata e si temono ripercussioni sulla stagione turistica. Andrebbero ad aggiungersi alle difficoltà per la produzione nelle zone colpite, per la quale si ipotizzano fino a 6 mesi di stop.

E si temono altre perdite al patrimonio artistico e architettonico. L’esplosione controllata del campanile della chiesa di San Michele Arcangelo a Poggio Renatico, nel Ferrarese, potrebbe non essere l’unica.