ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: nuovo premier per un regime che resta "vecchio"

Lettura in corso:

Siria: nuovo premier per un regime che resta "vecchio"

Dimensioni di testo Aa Aa

Riyad Hijab ha ricevuto l’incarico di formare il nuovo governo siriano: l’ex ministro dell’agricoltura è considerato un fedelissimo del presidente, Bashar al Assad.

Il presidente, domenica in Parlamento, aveva sottolineato le novità portate dalla recente riforma costituzionale, capace a suo dire di notevoli aperture al pluralismo. Il nuovo governo – aveva tra l’altro detto Assad – terrà conto della presenza di nuove formazioni politiche, emerse dal voto del 7 maggio.

Elezioni però largamente boicottate dall’opposizione, ed è quindi piuttosto improbabile che i movimenti d’opposizione, politici o armati, possano vedere una qualsivoglia svolta politica nella scelta del nuovo premier, dal profilo molto simile al predecessore, Adel Safar: entrambi figure di spicco del partito al potere e molto vicini al presidente.