ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Philip Roth vince Premio Principe delle Asturie

Lettura in corso:

Philip Roth vince Premio Principe delle Asturie

Dimensioni di testo Aa Aa

Va allo scrittore statunitense Philip Roth il Premio Principe delle Asturie per la Letteratura. L’annuncio è stato fatto dalla giuria, riunitasi per due giorni, all’Hotel de La Reconquista di Oviedo.

Conosciuto come il “Nobel di Spagna”, il riconoscimento è stato istituito nel 1981 dalla “Fondazione Principe delle Asturie”, presieduta dall’Erede al trono Felipe di Borbone.

“Il lavoro di Philip Roth riveste un ruolo importante nella grande letteratura del Nord-America, e si inserisce nella tradizione di Dos Passos, Scott Fitzgerald, Hemingway, Faulkner, Bellow o Malamud”, ha detto il presidente della giuria e direttore della Real Academia Española, Jose Manuel Blecua.

Nato nel 1933, di origine ebraica, Philip Roth è un romanziere di fama internazionale molto amato, più volte si è parlato di un Nobel per lui, ma anche criticato per il linguaggio scurrile.

Provocatore, sovversivo, capace di un umorismo feroce sulla società americana, ha conosciuto la fama internazionale nel 1959 con il suo primo libro, “Goodbye, Columbus”.

Il suo stile irriverente ha raggiunto l’apice della popolarità con il “Lamento di Portnoy”, nel 1969, che alcuni critici hanno bollato come scandaloso.

Al vincitore del Premio Principe delle Asturie vanno 50mila euro e una scultura creata da Joan Mirò.

La cerimonia di consegna avverrà in autunno alla presenza del principe Felipe di Borbone e della moglie Letizia, nel Teatro Campoamor di Oviedo.