ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Bce lascia invariati i tassi

Lettura in corso:

La Bce lascia invariati i tassi

Dimensioni di testo Aa Aa

Come dato ampiamente per scontato dagli analisti finanziari al termine della tradizionale riunione mensile a Francoforte del comitato monetario della Banca Centrale Europea sotto la presidenza di Mario Draghi è stato deciso il mantenimento dell’1%del tasso di sconto. Il costo del denaro per i 17 paesi di eurolandia resta invariato.

Nella conferenza stampa Mario Draghi sottolinea il fatto che la crescita economica dell’aerea euro rimane debole unita a prospettive a rischio. Nei prossimi mesi è probabile che la domanda di credito resti debole: é questo lo scenario prevalente in cui i bilanci delle banche peseranno sul flusso del credito
lntanto il governo spagnolo sta lavorando a una nuova riforma del sistema bancario per assicurare agli istituti liquidità sufficiente a coprire le perdite sui mutui e ad assicurare prestiti alle imprese.

Le nuove regole prevedono accantonamenti fino al 3% delle perdite sui mutui, fino al 12% delle perdite sui prestiti e fino al 20% di quelle sul credito al consumi.

In Grecia la situazione non cambia. Molto attesa tra gli analisti per la tornata elettorale del 17 giugno. A parere di molti osservatori la Bce potrebbe decidere un taglio ai tassi qualora le elezioni diano una maggioranza stabile e soprattutto in grado di fare accettare il drastico piano di austerity chiesto dalla troika