ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele distruggerà 5 edifici nelle colonie in Cisgiordania

Lettura in corso:

Israele distruggerà 5 edifici nelle colonie in Cisgiordania

Dimensioni di testo Aa Aa

La marcia organizzata dai coloni israeliani, obiettivo il parlamento di Tel Aviv, non ha sortito l’esito sperato.

I deputati hanno respinto infatti a maggioranza due progetti di legge dell’estrema destra, ma appoggiati anche da alcuni membri del Likud, tesi a regolarizzare tutti gli insediamenti israelianiin Cisgiordania.

Una strenua battaglia parlamentare ha dato infine l’ok alla distruzione, come già ordinato dalla Corte suprema, di cinque edifici costruiti sulle terre contese nella colonia di Beit El.

Il premier Benyamin Netanyhau, che ha vinto anche minacciando i suoi ministri di espulsione se avessero votato a favore, ha promesso di sistemare in zona militare le trenta famiglie residenti.

“Vogliono distruggere le case che essi stessi hanno approvato”, commenta una manifestante, “queste persone hanno acquistato le case, hanno pagato con i propri soldi, hanno ottenuto i mutui”.

Netanyahu ha promesso anche 300 nuovi alloggi in Cisgiordania. Il che non mancherà di irritare i palestinesi e la comunità internazionale, che giudicano illegali gli insediamenti sulle terre occupate durante la guerra dei sei giorni nel 1967.