ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro 2012: IBC, il cuore delle immagini televisive

Lettura in corso:

Euro 2012: IBC, il cuore delle immagini televisive

Dimensioni di testo Aa Aa

Che cosa sarebbe il calcio senza la televisione? Come farebbero milioni di tifosi ad assistere alle imprese delle loro nazionali agli Europei? La risposta a queste domande, si chiama International Broadcast Centre,il fulcro delle operazioni televisive di Euro 2012, inaugurato a Varsavia, a due giorni dal via. L’IBC riceve i segnali televisivi dagli otto stadi in Polonia e Ucraina, distribuendoli in tutto il mondo.

“E’ vero, il calcio ha bisogno della televisione e quest’ultima ha bisogno del calcio. Sono sicuro che saranno degli Europei fantastici, ma per far si’ che questo avvenga, anche i giocatori devono metterci del loro” ha dichiarato il numero 1 dell’Uefa, Michel Platini.

Una struttura di 14.000 metri quadri, che ospita studi televisivi, sale di editing, aree di produzione, ristoranti, negozi e tanto altro, per permettere agli operatori di lavorare 24 ore al giorno, sette giorni su sette, garantendo una copertura integrale dell’evento.