ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dalla Spagna l'allarme: giovani a rischio povertà

Lettura in corso:

Dalla Spagna l'allarme: giovani a rischio povertà

Dimensioni di testo Aa Aa

Giovani a rischio in Spagna, dove uno su due è senza lavoro e tanti sono quelli che lasciano gli studi.

A lanciare l’allarme è il Consiglio economico e sociale iberico: nel suo ultimo rapporto annuale, mette in evidenza l’impatto della crisi economica sulla povertà e le ineguaglianze sociali. Le più esposte, e non solo in Spagna, sono ovviamente le giovani generazioni:

“Sappiamo che ci sono paesi in cui due o tre generazioni di giovani sono fuori dal sistema educativo”, dice Fernando Valdes del Consiglio, “Sappiamo anche che ci sono paesi in cui i giovani potrebbero non rientrare mai nel mercato del lavoro”.

Qualche giorno fa, uno studio redatto dall’Unicef puntava il dito sulla povertà giovanile: un quarto dei ragazzi sotto i 25 anni vive in condizioni precarie o al di sotto della soglia minima. Cifre aumentate del 2 per cento tra il 2008 e il 2010, e che non includono quindi gli ultimi effetti della crisi economica.