ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corruzione in Europa: più esposti i paesi ad alto debito

Lettura in corso:

Corruzione in Europa: più esposti i paesi ad alto debito

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nazioni europee con i debiti più elevati sono anche quelle più esposte a casi di corruzione. Lo afferma Transparency International, in un rapporto che fotografa 25 paesi dell’Unione. Grecia, Spagna, Portogallo e Italia sono ai gradini più bassi in tema di lotta alla corruzione. E costituiscono un terreno fertile per movimenti populisti.

Cobus de Swardt, direttore operativo di Transparency International: “La strategia migliore contro l’ondata di populismo che vediamo emergere in questo momento è una cura di trasparenza. In un paese come la Grecia, più dell’80% dei cittadini sostiene di aver perso fiducia nel sistema politico e nei partiti. In un contesto del genere, si può manifestare qualsiasi forma di estremismo”.

Tra le debolezze ricorrenti in Europa, legami soffocanti tra affari e politica e controlli inefficaci. La pesante cura di austerità prescritta in alcuni paesi non fa che aumentare il distacco tra cittadini e istituzioni.

Luis de Sousa, responsabile per Transparency International in Portogallo: “Il binomio austerità e corruzione, con il corredo di scandali che hanno coinvolto ministri, parlamentari e banchieri, sta alimentando frustrazione tra la popolazione e il rischio di disordini. Di fatto, fa venire meno il sostegno popolare al sistema democratico, mina la legittimità democratica”.

La crisi economica costituisce un motivo in più per introdurre maggiore trasparenza. Ogni anno, infatti, la corruzione in Europa ha un costo che la Commissione di Bruxelles stima a 120 miliardi di euro.