ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: catturata adepta setta Aum Shinrikyo

Lettura in corso:

Giappone: catturata adepta setta Aum Shinrikyo

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrestata a Sagamihara, in Giappone, una donna ricercata per l’attentato compiuto con il gas sarin nella metropolitana di Tokyo nel 1995.

Naoko Kikuchi, membro della setta di Aum Shinrikyo, era una delle due persone ancora latitanti tra quelle coinvolte nell’inchiesta sulla strage. Avrebbe fatto parte del gruppo che fabbricò l’arma chimica usata nell’attacco.

Per 17 anni aveva vissuto sotto falso nome. Dopo la cattura, ha detto di essere sollevata di non doversi più nascondere. L’uomo che la ospitava e che non è un membro della setta è stato arrestato.

Un altro ricercato per gli attentati di Tokyo si era costituito qualche mese fa. Una decina di persone erano state condannate a morte o all’ergastolo.

Aum Shinrikyo era stata fondata nel 1987 da Shoko Asahara, ora detenuto in attesa di essere giustiziato tramite impiccagione.

Il 20 marzo 1995 alcuni membri della setta sparsero del gas sarin nella metropolitana, uccidendo dodici persone e intossicandone 6.000. Al gruppo è stato attribuito un altro attacco simile, che aveva provocato 8 morti a Matsumoto l’anno precedente.