ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emilia, la terra trema di nuovo. Crolla la torre di Novi

Lettura in corso:

Emilia, la terra trema di nuovo. Crolla la torre di Novi

Dimensioni di testo Aa Aa

Era stata una domenica tranquilla, ma alle nove e venti di sera la terra in Emilia è tornata a tremare con grande violenza. L’epicentro della nuova scossa, da 5,1 gradi della scala Richter, a Novi di Modena, dove è crollata l’antica torre che aveva resistito alle scosse del 20 e del 29 maggio.

Ma il sisma è stato avvertito ancora una volta in gran parte del Nord Italia, nella parte meridionale della Lombardia e del Veneto, in particolar modo.

E tra la gente è tornata la paura. Queste alcune delle testimonianze raccolte in strada tra la gente:

“La terra si è mossa come un’onda. Nel parcheggio saltavano le auto di 20 centimetri. È stata non lunghissima, ma abbastanza forte”.

“Io ero in giardino. Ho guardato subito la casa, perché comunque ho paura per la casa. Siamo vivi, come al solito, però sta stancando. Anche a livello psicologico”.

Né feriti ne vittime per le nuove scosse. La conta dei morti resta a quota 27. Dopo la più violenta ne è seguito un altro sciame. In una giornata vissuta all’insegna della volontà di ricostruire, con la visita del commissario europeo alla politica regionale, Johannes Hahn, accompagnato dal vicepresidente della commissione Europea Antonio Tajani, che hanno promesso aiuti per almeno 150 milioni di euro.