ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La crisi sempre più forte in Spagna

Lettura in corso:

La crisi sempre più forte in Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra seduta negativa alla borsa di Madrid. E ancora una volta a spingere all’ingiu il listino sono i titoli bancari. Intanto é altissima la pressione dei mercati finanziari internazionali sulla Spagna: il tasso dei bonos a cinque anni sale al 6% per la prima volta dal 30 novembre.

La Spagna spaventa i mercati dopo che l’agenzia di rating Egan Jones ha tagliato il debito a “B” e dopo che, secondo quanto riferisce il Financial Times, la Bce avrebbe respinto il piano per ricapitalizzare Bankia.

Secondo il quotidiano britanncio il piano sarebbe inaccettabile. Madrid nel week end ha avanzato l’ipotesi di ricapitalizzare l’istituto iniettando 19 miliardi di euro di bond nella casa madre della banca, il Bfa, cosi’ che questa successivamente possa accedere ai prestiti a tre mesi della Bce evitando di ricorrere al mercato dei bond.

Una mossa smentita dal ministro dell’economia secondo cui Madrid non ha presentato alcun piano di salvataggio.

Infine la commissione europea é pronta a concedere un anno di tempo in piu’ a Madrid per raggiungere l’obiettivo dle 3% del deficit portando il limite dal 2013 al 2014.