ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro 2012: la nazionale ucraina, tra ombre e infortuni

Lettura in corso:

Euro 2012: la nazionale ucraina, tra ombre e infortuni

Dimensioni di testo Aa Aa

Tante ombre aleggiano sull’Ucraina, co-organizzatrice di Euro 2012: dallo sterminio dei cani randagi, al caso Tymoshenko, passando per la recente questione “razzismo”.
 
La nazionale allenata da Oleh Blokhin, proverà a non dar troppo peso a tutto cio’ e cercherà l’impresa che non le è mai riuscita: vincere l’Europeo, il primo tra l’altro a cui partecipa.
 
Le premesse non sono pero’ delle migliori. L’Ucraina, che esordirà l’11 giugno a Kiev contro la Svezia, affronterà infatti l’attesissima prova con una carenza di portieri. Il titolare, Shovkovsky, è fuori per un infortunio a una spalla e i possibili sostituti sono anche loro out. A indossare la maglia numero 1 sarà quindi il portiere dello Shakhtar Donetsk, Pyatov.
 
Giocherà invece il suo ultimo torneo con la nazionale gialloblu, l’ex milanista Andriy Shevchenko.