ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aung San Suu Kyi in Thailandia promette di aiutare la comunità birmana

Lettura in corso:

Aung San Suu Kyi in Thailandia promette di aiutare la comunità birmana

Dimensioni di testo Aa Aa

Aung San Suu Kyi, in Thailandia per il suo primo viaggio all’estero dal 1988, ha incontrato la comunità birmana nei pressi di Bangkok. La sua visita al mercato di Mahachai, dove lavorano molti suoi connazionali, si è trasformata in un bagno di folla per la leader dell’opposizione di Myanmar.

La donna che ha impersonato la lotta per la democrazia e che ora può beneficiare della libertà ed è stata eletta in Parlamento, resterà in Thailandia fino a domenica, in una visita che prevede la sua partecipazione a un vertice del World Economic Forum, incontri con il primo ministro thailandese Yingluck Shinawatra, con il leader dell’opposizione, e con lavoratori e rifugiati birmani.

“Aung San Suu Kyi – spiega una donna – è stata in arresto per tanto tempo. Non sa quali difficoltà hanno affrontato le persone, le donne che sono venute a lavorare in Thailandia. Veniamo a darle il benvenuto e a farle sapere di noi.”

Parlando alla folla, Suu Kyi ha promesso di aiutare gli immigrati birmani in Thailandia a regolarizzare il loro status. Si calcola che ve ne siano uno o due milioni.

A giugno sarà in Svizzera, in Norvegia (dove ritirerà il premio Nobel per la Pace assegnatole nel 1991), in Irlanda e in Gran Bretagna.