ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia: un rappresentante di Hollande per il rilascio di Langlois

Lettura in corso:

Colombia: un rappresentante di Hollande per il rilascio di Langlois

Dimensioni di testo Aa Aa

Una prova a fronte di una richiesta: le Farc che hanno in ostaggio il giornalista francese Romeo Langlois hanno diffuso un video che testimonia le sue buone condizioni di salute, ma nella delegazione per il rilascio, fissato per mercoledì, esigono da oggi la presenza di un emissario del governo francese.

Daniel Munoz, delegato della Croce Rossa Internazionale in Colombia:
“Posso confermare che il rilascio avverrà il 30 come annunciato e comunicato ufficialmente”.

A garanzia della loro incolumità i ribelli colombiani hanno chiesto la sospensione delle operazioni militari per 36 ore a partire da martedì sera. La liberazione avverrà via terra e non via elicottero come in altri casi.

Piedad Cordoba, ex senatrice colombiana:
“Stiamo aspettando per la conferma del protocollo da seguire. Si tratta di una procedura voloce. Entro domani a mezzogiorno conosceremo il nome della città in cui bisognerà trovarsi e mercoledì mattina sapremo le coordinate”.

Il giornalista 35enne di France 24 è stato catturato il 28 aprile scorso durante l’attacco di una brigata militare che accompagnava per girare un servizio su un’operazione antidroga nella regione di Caqueta. Secondo fonti diplomatiche francesi dopo il rilascio sarà trasferito a Bogotà da dove partirà per rientrare in Francia dai familiari.