ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: salta discussione su russo lingua ufficiale

Lettura in corso:

Ucraina: salta discussione su russo lingua ufficiale

Dimensioni di testo Aa Aa

Discussione sospesa. Dopo la rissa di ieri, oggi il Parlamento ucraino non ha potuto riprendere l’esame del progetto di legge per far diventare il russo lingua ufficiale in metà del Paese. L’opposizione al presidente ucraino Viktor Ianukovic ha impedito che il dibattito ricominciasse. Considerato il clima politico, il presidente del Parlamento, Vladimir Litvin, ha chiesto elezioni anticipate.

I movimenti che si battono per la difesa della lingua ucraina criticano il progetto di legge.

“Chi parla russo e fino ad oggi era costretto a imparare l’ucraino, sara’ agevolato da questa legge, perchè non sara’ obbligato a studiarlo a scuola e all’università. Sara’ sufficiente il russo. A pagarne le conseguenze sarà la lingua ucraina che perderà di importanza”.

Una preoccupazione che non è condivisa dal partito delle regioni al potere nel Paese.

“Il progetto di legge ha l’obiettivo di rafforzare la pace e la stabilità nel nostro stato. Naturalmente i movimenti piu’ estremisti non sono d’accordo perchè gli uni vorrebbero solo il russo lingua ufficiale e gli altri solo l’ucraino. Invece noi crediamo che l’Ucraina sia un Paese multietnico e multilingue”.

La questione linguistica in Ucraina è particolarmente sentita. Nella parte occidentale quasi tutti parlano l’Ucraino mentre a est e a sud la lingua piu’ usata è il russo.

“Il Partito delle regioni sostiene che lo scopo del disegno di legge sia quello di difendere i diritti di tutti i cittadini ucraini indipendentemente dalla loro nazionalità. I manifestanti, però, sostenuti anche dagli intellettuali ucraini, sono convinti che il testo favorisca la lingua russa e che in futuro la lingua ucraina sarà estromessa da tutti gli ambiti che contano.