ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: Fratelli musulmani "abbiamo vinto le presidenziali"

Lettura in corso:

Egitto: Fratelli musulmani "abbiamo vinto le presidenziali"

Dimensioni di testo Aa Aa

I Fratelli musulmani annunciano la vittoria al primo tuurno delle elezioni presidenziali in Egitto e ripetono il successo delle parlamentari. Il 16 e 17 giugno prossimi, al ballottaggio, il leader del movimento Mohammed Mursi si troverà di fronte un simbolo del regime di Hosni Mubarak, l’ex premier Ahmed Shafiq.

“Non volevo che Mursi vincesse al primo turno – ammette un cittadino del cairo – Preferivo Ahmed Shafiq per evitare che l’autorità non fosse nelle mani di un unico partito, quello dei Fratelli musulmani. Ho votato per loro alle elezioni parlamentari, ma ci deve essere alternanza”.

In attesa dei risultati ufficiali, Mursi è in testa con il 30.8% dei voti seguito da Shafiq con il 22.3%. Inizialmente escluso dalla commissione elettorale, il primo ministro in carica durante la primavera araba ha fatto il pieno di voti tra i cristiani copti.

Ma in vista del ballottaggio, in molti percepirebbero come una beffa la vittoria di un ex esponente del regime.

“Vi avvertiamo – dice una manifestante anti-Shafiq – scoppierà una nuova rivoluzione con nuovi incidenti. Non vogliamo Shafiq”.

Il nasseriano Hamdeen Sabbahy, ha raggiunto il 20%. Delusione, invece, per l’ex segretario generale della Lega araba Amr Moussa, il favorito della vigilia si è fermato all’11%.