ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni Egitto, "un giorno storico" per i votanti

Lettura in corso:

Elezioni Egitto, "un giorno storico" per i votanti

Dimensioni di testo Aa Aa

È un giorno storico per gli egiziani, chiamati a scegliere un presidente nelle elezioni che si annunciano come le più libere e corrette del Paese negli ultimi 60 anni.
Una circostanza che spiega le lunghe code alle porte dei seggi, che si snodano anche per centinaia di metri. Altissima l’affluenza alle urne in questa prima giornata di voto, si prosegue giovedì fino a sera.

L’eccitazione e la voglia di cambiamento sono palpabili all’uscita dai seggi.

“Ora la nostra vita quotidiana funziona bene, tutto è ben organizzato – dice questa signora – le persone hanno una forte motivazione a recarsi a votare, per scegliere la persona giusta per questa posizione. Speriamo che Dio ci aiuti”.

“Questo è un giorno storico per il nostro Paese perché quello che sta succedendo oggi, l’elezione democratica di un presidente, non era mai accaduto prima. E il voto in sé è stato organizzato molto bene, mi sembra non ci siano problemi”.

“È un giorno fantastico, dimostra che gli egiziani sono pronti a raccogliere le sfide. Siamo riusciti a ottenere il cambiamento cui aspiravamo: avere una repubblica democratica, dove ci possa essere giustizia”.

Alla presenza di osservatori internazionali e locali, il processo di voto ha registrato un solo incidente: un agente di polizia ucciso in un quartiere del Cairo.

Difficilmente dalle urne uscirà un solo vincitore: atteso dunque il ballottaggio a giugno.