ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Class action contro Facebook

Lettura in corso:

Class action contro Facebook

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre studi legali americani hanno depositato delle class action contro Facebook per conto di alcuni investitori, che accusano la compagnia e i sottoscrittori del suo collocamento in borsa di aver nascosto loro informazioni rilevanti. L’Ipo da 16 miliardi di dollari del popolare social network si è infatti rivelata un flop, con una prima seduta chiusa faticosamente in pareggio e perdite pari all’11% solo nel secondo giorno di contrattazioni.

Secondo quest’analista l’andamento del titolo é dovuto alla sua natura stessa: la fiducia é certo diminuita, alcuni investitori diminuiranno le quote: in altre parole i possessori deboli di azioni Facebook verranno costretti a venderli

In particolare, gli azionisti del social network hanno avviato un’azione legale contro Facebook stessa, l’amministratore delegato Mark Zuckerberg e Morgan Stanley insieme alle altre banche che hanno sottoscritto l’offerta. L’accusa, è di avere rivelato solo ad alcuni investitori privilegiati una riduzione consistente delle previsioni di crescita dei ricavi del social network.