ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, rapimenti e attentati

Lettura in corso:

Siria, rapimenti e attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Manifestazioni di protesta nei quartieri sciiti di Beirut sopo il rapimento ad Aleppo, in Siria, di dodici sciiti libanesi, che rientravano da un pellegrinaggio in Iran. Il pullman sul quale viaggiavano è stato bloccato e gli uomini sono stati portati via. Le donne hanno dato l’allarme.

“Chiediamo all’esercito siriano e alle autorità di fare qualcosa – dichiara una manifestante -. Il pellegrinaggio è una viaggio normale e non abbiamo niente a che fare con quello che succede in Siria. Eravamo un unico popolo e ci volevamo bene. Speriamo che liberino queste persone.”

Alla periferia di Damasco, un’esplosione in un ristorante avrebbe provocato 5 morti. Il quartiere di
Qaboun è stato uno dei centri della protesta anti-Assad e teatro di scontri. La tv di Stato parla di un atto compiuto da terroristi.

A Kafr Karmin, vicino alla frontiera turca, alcuni soldati sarebbero stati attaccati e uccisi dai ribelli, secondo immagini amatoriali. Intanto gli osservatori dell’Onu smentiscono che due oppositori siano stati uccisi davanti ai loro occhi a Deir Ezzor.