ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto in Emilia, nuova forte scossa. Sei vittime, tremila sfollati

Lettura in corso:

Terremoto in Emilia, nuova forte scossa. Sei vittime, tremila sfollati

Dimensioni di testo Aa Aa

Sei vittime, almeno cinquanta feriti, tremila sfollati, ingenti danni al patrimonio artistico. E’ il bilancio del terremoto piu’ grave in Italia da quello dell’Aquila 3 anni fa. Oggi, ad essere colpita, poco dopo le 4 del mattino, la pianura padana emiliana, con una scossa di magnitudo 5.9 con epicentro nei pressi di Finale Emilia, nel modenese. Ma il terremoto è stato avvertito in tutto il Nord ed è stato seguito da diverse scosse di assestamento, di cui una dopo le 15 di magnitudo 5.1.

A complicare le cose anche le piogge, che si prevedono forti per le prossime ore, e che potrebbero causare nuovi crolli tra Modena e Ferrara, le zone piu’ colpite.

Nella notte la gente è scesa in strada, terrorizzata: “Ho portato fuori la famiglia di corsa. Per il resto un disastro. Mai visto una cosa così. Ho ancora il rumore nelle orecchie” racconta un uomo.

Delle sei vittime, quattro erano operai impegnati nel turno di notte in fabbriche e capannoni di Sant’Agostino e di Bondeno in provincia di Ferrara.

“Alle 6.30 sarebbe dovuto tornare a casa, non l’abbiamo sentito e ci siamo preoccupati. Suo fratello lo ha chiamato al telefono, ma lui non ha risposto” dice il padre di una delle vittime. La madre aggiunge: “Poi l’altro nostro figlio mi ha detto: mamma, Nicola è morto. Io continuavo a guardare fuori dalla finestra e mi dicevo, ora arriva, ora arriva”.

Le altre due vittime sono un’ultracentenaria schiacciata da calcinacci nel Ferrarese e una donna tedesca morta di spavento in provincia di Bologna.
Il carcere di Ferrara e alcuni ospedali sono stati evacuati. Il Consiglio dei ministri formalizzerà martedi’ lo stato di emergenza.