ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano-Siria: ucciso religioso sunnita oppositore di Assad

Lettura in corso:

Libano-Siria: ucciso religioso sunnita oppositore di Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Un religioso sunnita, oppositore di Bashar Al Assad, ucciso a un posto di controllo nel nord del Libano. Ahmed Abdel Wahed, membro dell’alleanza 14 marzo, gruppo di opposizione al regime siriano, e vicino al partito di Saad Hariri, è stato bersaglio di colpi di arma da fuoco dei soldati libanesi a Akkar, assieme a un altro sostenitore della rivolta contro Assad. Non si sarebbero fermati ai controlli.

In segno di protesta gli abitanti della zona hanno bloccato le strade dando fuoco a pneumatici. Tutto questo avviene dopo una settimana di scontri a Tripoli, tra sunniti, oppositori del presidente siriano, e alawiti, sostenitori del regime di Damasco.

La crisi in Siria ha dunque già superato i confini e rischia di esacerbare ulteriormente i contrasti tra le comunità libanesi. I sunniti accusano l’esercito di Beirut di sostenere Damasco.

Intanto alla periferia della capitale siriana, a Douma, è stato preso di mira il convoglio dell’Onu. Una bomba è esplosa al passaggio dell’auto che trasportava il capo della missione di osservatori, Robert Mood, incaricata di monitorare il cessate il fuoco. Non ci sono state vittime.