ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Serbia sceglie il suo Presidente tra Tadic e Nikolic

Lettura in corso:

La Serbia sceglie il suo Presidente tra Tadic e Nikolic

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ballottaggio delle presidenziali in Serbia, oggi, tra Boris Tadic e Tomislav Nikolic, sarà decisivo anche per i rapporti tra la Repubblica ex-jugoslava e l’Unione europea. Tadic, europeista e riformista, è in vantaggio nei sondaggi. Il presidente uscente, che ha votato in mattinata a Belgrado con il padre invalido, in caso di successo otterrebbe il suo terzo mandato.

“Oggi è un giorno fondamentale – dichiara Tadic -, in cui decideremo quale direzione prendere nei prossimi 5 anni e anche nel prossimo decennio. E il mondo ci sta guardando per vedere la nostra maturità democratica.”

Anche il suo sfidante, il leader conservatore ed ex-ultranazionalista Nikolic, ora si dice a favore dell’integrazione nell’Unione europea, ma il suo passato a fianco di Milosevic e Seselj lo rende meno affidabile come alleato dei Ventisette.

“Sono convinto – afferma – di essere la scelta migliore per la Serbia, ma ora sta ai cittadini decidere. E io mi congratulerò con il vincitore.”

Toni più concilianti rispetto a quelli di due settimane fa, quando, dopo il primo turno, Nikolic aveva accusato Tadic di brogli. Oggi l’affluenza è in calo. Si vota fino alle 20 e i primi risultati sono attesi in serata.