ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G8: Impegno per crescita e lavoro, appoggio alla Grecia nell'euro

Lettura in corso:

G8: Impegno per crescita e lavoro, appoggio alla Grecia nell'euro

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato il G8 della crescita quello di Camp David. I leader dei Paesi più industrializzati hanno concluso che sviluppo economico, stabilità e consolidamento fiscale devono andare di pari passo.

C‘è accordo anche sulla permanenza della Grecia nella zona euro. Barack Obama ha insistito sulla creazione di posti di lavoro per rilanciare l’economia europea. Il capo della Casa Bianca, nell’anno delle presidenziali, teme un contagio della crisi dal Vecchio Continente agli Stati Uniti, che si sono avviati verso la ripresa.

“Crescita e occupazione devono essere la nostra priorità, un’economia europea stabile è nell’interesse di tutti, compresi gli Stati Uniti”, ha affermato Obama.

Alleati di Obama, il primo ministro italiano Mario Monti, che ha presentato un progetto di sistema europeo di garanzie sui depositi bancari, e il presidente francese Francois Hollande. A giugno a Roma la trilaterale Italia, Francia, Germania.

“C‘è stata la decisione di inserire la crescita al centro dei principali incontri internazionali e europei dei prossimi mesi”, ha detto Hollande.

Al G8 è arrivata anche l’eco della vittoria del Chelsea, per la gioia del premier britannico David Cameron che ha seguito la finale di Champions League assieme ai colleghi.