ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Cannes un affresco degli anni del proibizionismo con "Lawless" di Hillcoat

Lettura in corso:

A Cannes un affresco degli anni del proibizionismo con "Lawless" di Hillcoat

Dimensioni di testo Aa Aa

Cast di talenti in ascesa per “Lawless” dell’australiano John Hillcoat in concorso a Cannes, da Tom Hardy all’eroe di Transformers, Shia LaBeouf, da Jessica Chastain a Mia Wasikowska, l’Alice di Tim Burton. Ambientato negli anni Trenta, Lawless è un affresco dell’epoca del proibizionismo.

In conferenza stampa Hillcoat ha parlato di momento duro per il cinema indipendente: “La situazione è difficile come tutti qui sanno, in particolare nel mio mondo, che è quello del film a medio budget. Sono pellicole che hanno carattere, drammaticità. Sono parole che attualmente non si possono usare negli Stati Uniti”

Visione pessimista quella del regista australiano nell’anno del boom a Cannes di produzioni americane.

La pellicola narra la storia vera dei fratelli Bondurant, clan di contrabbandieri della Virginia, tratta dal romanzo “La contea piu’ fradicia del mondo”, ed è stata scritta da Nick Cave, che ne ha curato anche la musica.

Il sangue scorre a fiumi ma c‘è spazio anche per i sentimenti, con quella necessaria nota di dolcezza di cui le donne sono portatrici.