ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giallo sull'ipotesi di un referendum per l'uscita della Grecia dall'Euro

Lettura in corso:

Giallo sull'ipotesi di un referendum per l'uscita della Grecia dall'Euro

Dimensioni di testo Aa Aa

L’uscita della Grecia dall’Euro diventa un giallo, in una giornata in cui ad Angela Merkel è stata attribuita l’idea di un referendum accoppiato alle elezioni bis del 17 giugno. Notizia smentita da Berlino, mentre la Grecia si avvicina al nuovo voto.

Non è ancora chiaro se a vincere sarà il fronte favorevole al salvataggio internazionale oppure quello che vi si oppone. Un’impresa britannica si dice già pronta a stampare banconote di Dracma. E anche dagli ambienti europei circolano voci contrastanti rispetto all’elaborazione di scenari possibili in caso di uscita di Atene dall’Eurozona.

Dalle pagine del Wall Street Journal il leader della sinistra radicale Alexis Tsipras afferma che vi sono poche possibilità di uno stop ai finanziamenti europei, ma che se avvenisse, Atene smetterebbe di pagare i debiti. Un collasso in Grecia trascinerebbe il resto dell’Eurozona, ha detto anche il leader di Siryza, che al voto del 17 giugno potrebbe anche spuntarla.

In questo scenatio confuso, nemmeno i sondaggi aiutano a vederci più chiaro. Fino a pochi giorni fa Tsipras era dato per favorito, mentre ora i greci starebbero tornando dalla parte dei partiti tradizionali.