ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G8: Obama-Hollande, intesa su crescita e Grecia

Lettura in corso:

G8: Obama-Hollande, intesa su crescita e Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inizio di una nuova alleanza franco-statunitense potrebbe delinearsi al G8 Camp David. Il presidente francese Francois Hollande e Barack Obama sono stati a colloquio alla casa Bianca, prima del summit nella residenza di campagna del presidente statunitense.

C‘è intesa sulla crescita, importante non solo per l’Europa ma per l’intera economia mondiale, e sul destino di Atene.

“Abbiamo la stessa convinzione, ossia che la Grecia debba rimanere nella zona euro, e che tutti debbano impegnarsi per quest’obiettivo, ha affermato Hollande. “I greci saranno consultati di nuovo a giugno e io ho voluto inviare questo segnale al popolo greco”.

Crescita per rilanciare l’economia, dopo le misure di austerità difese da Angela Merkel. La cancelliera tedesca ha proposto un referendum in Grecia sulla volontà di restare nell’eurozona, da tenersi a giugno assieme alle nuove elezioni politiche.

Stefan Grobe, euronews:
“Obama sa che la possibilità di essere rieletto dipende in gran parte dalla ripresa economica. E’ per questo che ha bisogno di aiutare gli europei a impedire l’estensione della crisi del debito agli Stati Uniti e al resto del mondo. Ritiene che Francois Hollande sia un alleato da questo punto di vista. Allo stesso tempo deve stare attento a non creare disaccordi tra la Francia e la Germania”.