ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sfida di Mladic in apertura di processo

Lettura in corso:

La sfida di Mladic in apertura di processo

Dimensioni di testo Aa Aa

Con un atteggiamento di sfida e gesti di minaccia Ratko Mladic ha inaugurato il processo a suo carico all’Aja. L’ex capo militare dei serbi di Bosnia è comparso davanti ai giudici del Tribunale Penale Internazionale per la ex Yugoslavia, dove deve rispondere di undici capi di imputazione per crimini di guerra, contro l’umanità e genocidio.

Tra questi ci sono l’assedio di Sarajevo durato 43 mesi e costato la vita a più di diecimila persone, e la carneficina di Srebrenica, dove morirono più di ottomila musulmani. Munira Subasic, rappresentante delle Madri di Srebrenica ha raccontato di come Mladic abbia guardato verso di lei, passandosi una mano sulla gola.

Mladic deve rispondere di alcune delle peggiori atrocità commesse dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. L’accusa ha dichiarato che è stato lui a guidare la pulizia etnica in Bosnia durante il conflitto del 1992-1995 e intende dimostrare il suo coinvolgimento. Il processo è aggiornato a oggi.