ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tensione a Gerusalemme nel giorno della Nakba

Lettura in corso:

Tensione a Gerusalemme nel giorno della Nakba

Dimensioni di testo Aa Aa

Cortei pacifici, lanci di pietre, slogan e falo’. Cosi’ i palestinesi hanno celebrato il Giorno della Nakba, la catastrofe, cioè l’anniversario della nascita di Israele.

Anche il primo ministro palestinese, Salam Fayyad, ha partecipato a Ramallah, alla manifestazione promossa per non dimenticare.

Quasi contemporaneamente a un posto di blocco, l’esercito israeliano ha risposto al lancio di pietre da parte di un gruppo di giovani palestinesi, con alcuni colpi d’arma da fuoco.

E a Gerusalemme si è ripetuto uno dei riti della protesta palestinese: il falo’ delle bandiere israeliane.

I militari con la stella di Davide hanno presidiato i settori giudicati piu’ sensibili, intervenendo, come da esplicite disposizioni dei vertici militari e governativi, senza eccessi.

Il giorno della Nakba ricorda ai palestinesi la cacciata dalle proprie case nel 1948, la fuga, i profughi, la nascita dello Stato di Israele. Dal loro punto di vista è la madre di tutte le ingiustizie.