ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nicolas Sarkozy a cinque anni dall'ingresso all'Eliseo


Francia

Nicolas Sarkozy a cinque anni dall'ingresso all'Eliseo

Sono le 10:58 del 16 maggio 2007 quando Nicolas Sarkozy attraversa il cortile dell’Eliseo. Lo attende il presidente uscente Jacques Chirac. Per il neo eletto rivestire la più alta carica della Repubblica francese è il coronamento di un sogno di trent’anni di carriera politica. Il suo volto e i suoi occhi esprimono la gioia del momento.

Tra i 500 invitati che lo attendono da dieci ore per assistere alla cerimonia, c‘è Andrée, la madre del Presidente e tutta la famiglia allargata di Nicolas e l’allora moglie Cecilia. Il protocollo non impedisce al piccolo Louis di manifestare tutta la sua curiosità.

Eletto con i voti di circa 19 milioni di francesi, pari al 53,06% delle preferenze, Nicolas Sarkozy diventa il sesto Presidente della quinta Repubblica. Nelle celebrazioni alla famiglia spetta un ruolo di primo piano.

Il primo gesto di affetto è proprio per la donna che lo ha aiutato a raggiungere quel traguardo, ma che qualche giorno dopo esce di scena

I cinque anni di Sarkozy saranno quelli del superpresidente, che paradossalmente avrà difficoltà ad accettare la dimensione simbolica del suo ruolo, come del resto ha riconosciuto lui stesso in campagna elettorale.

Sarkozy ha lasciato l’Eliseo con la terza moglie, Carla Bruni, per delle lunghe vacanze. Da giugno si trasferirà negli uffici che la Repubblica mette a disposizione degli ex Presidenti, potrebbe riprendere la sua attività forense.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Jean-Marc Ayrault primo ministro francese: uomo del dialogo