ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nord Reno-Vestfalia: pesante sconfitta per Merkel

Lettura in corso:

Nord Reno-Vestfalia: pesante sconfitta per Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Angela Merkel incassa la più pesante sconfitta dal secondo dopoguerra nel più popoloso Stato tedesco, e si scopre più vulnerabile in vista di una serie di incontri importanti. Nel Nord Reno-Vestfalia – Land che spesso funge da termometro per la politica nazionale – la cancelliera tedesca – con il candidato ministro dell’Ambiente Norbert Röttgen – ha visto la sua CDU crollare a poco più del 26 percento, oltre nove punti percentuali in meno rispetto al 2010. Un voto che molti considerano come una sanzione contro quell’austerità diventata un cavallo di battaglia sempre più osteggiato.

Festeggiano invece i socialdemocratici di Hannelore Kraft – alla guida dell’esecutivo rosso-verde uscente – che porta la SPD oltre il 39 percento, pronta a governare ancora con i Verdi: “La SPD in tutto il Paese si rallegra con noi – ha detto – ed è un chiaro segnale per Berlino, un segnale che ci piace”.

Il voto la proietta verso l’arena nazionale, che inizia a scaldare i motori per le elezioni in programma tra 18 mesi. E non è escluso che sia proprio lei a sfidare una Merkel indebolita, anche se sempre, secondo i sondaggi, sostenuta dai tedeschi, favorevoli all’atteggiamento di rigore nei confronti dei partner europei con conti in disordine.

I suoi conservatori chiudono per ora un ciclo di sonore sconfitte a livello regionale, dove si fanno invece sempre più strada i Pirati. Con quasi l’8 percento, conquistano 20 seggi a Düsseldorf, un Parlamento da tenere sotto osservazione.