ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norvegia: fratello di una vittima lancia una scarpa contro Breivik

Lettura in corso:

Norvegia: fratello di una vittima lancia una scarpa contro Breivik

Dimensioni di testo Aa Aa

È arrivato a Oslo da Baghdad per gridare e dimostrare la sua rabbia contro Anders Behring Breivik. Il processo a carico del killer norvegese è stato interrotto per una decina di minuti dopo che il fratello di una delle vittime del massacro del 22 luglio 2011 ha lanciato contro l’estremista di destra una scarpa – che ha però raggiunto uno dei suoi legali – urlando “Sei un assassino, vai all’inferno”.

“L’ho detto apposta e non me ne pento – ha detto Hayder Quasim -. Le persone hanno applaudito, e questo mi ha soddisfatto. Sentivo che quello che stavo facendo era giusto”. Karar Musfafa Qasim, 19 anni, si era trasferito in Norvegia in cerca di asilo politico.

È morto insieme ad altre 76 persone uccise tra Oslo e l’isola di Utoya da Breivik, reo confesso a processo dal 16 aprile, di cui i giudici devono appurare lo stato di salute mentale.