ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pericolo di vita per almeno due detenuti palestinesi

Lettura in corso:

Pericolo di vita per almeno due detenuti palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Bilal Diab e Thaer Halahleh sono in pericolo di vita secondo i medici. I due prigionieri politici palestinesi, in carcere in Israele, sono al 74esimo giorno di sciopero della fame contro la pratica della detenzione senza processo. Anat Litvin, attivista isrealiana per i diritti umani: “Il dottore ha detto a Halaleh che la sua vita è in pericolo e che potrebbe morire in qualunque momento e la cosa preoccupante è che lui in caso di incoscienza non intende essere rianimato”

Il 17 aprile scorso 1600 dei circa 5mila prigionieri politici detenuti nelle carceri israeliane hanno cominciato lo sciopero della fame. “Non prendiamo la situazione sotto gamba – dice Ygal Palmor, portavoce del ministro degli Esteri israeliano – necessita di una soluzione immediata siamo in contatto con i rappresentanti degli scioperanti”

Le autorità palestinesi minacciano ritorsioni contro Tel Aviv se qualcuno dovesse morire. In Cisgiordania e Gaza proseguono le manifestazioni a sostegno dei detenuti. Decine di giovani mercoledì hanno sbarrato le porte della sede Onu a Ramallah. All’Università di Tel Aviv una sessantina di studenti palestinesi e una decina di attivisti israeliani hanno tenuto un sit-in di protesta