ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, primo storico faccia a faccia in tv

Lettura in corso:

Egitto, primo storico faccia a faccia in tv

Dimensioni di testo Aa Aa

Un faccia a faccia televisivo di oltre 4 ore. Il primo nella storia dell’ Egitto, dove si voterà tra due settimane per scegliere il presidente. Ieri sera il duello tra i due candidati principali è stato seguito da migliaia di telespettatori in tutto il mondo arabo.

L’ex dirigente dei Fratelli Musulmani Abol Fatouh accusa l’interlocutore: “Il Signor Moussa, è stato ministro durante il regime deposto dopo 30 anni dal popolo, come può presentarsi per trovare una soluzione? La regola dice che chi causa il problema non può risolverlo”. Un candidato islamico contro un laico: Amr Moussa, ex Ministro degli esteri durante il regime di Moubarak, ed ex segretario della Lega araba, favorito secondo alcuni osseratori.

“Posso dire che anche lei è stato zitto. Ha difeso la posizione dei Fratelli musulmani – ribatte Moussa-
e non certo nell’interesse degli egiziani. Agiva nell’interesse di una parte non in quello del Paese”. Un dibattito teso, con un confronto serrato sul passato ma anche su un futuro in cui peserà la scelta sull’identità laica o confessionale da dare al Paese.