ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, polizia in piazza contro i tagli

Lettura in corso:

Londra, polizia in piazza contro i tagli

Dimensioni di testo Aa Aa

“Tagli criminali”. Questo lo slogan gridato per le strade di Londra nel giorno dello sciopero del settore pubblico contro le politica di austerità del Governo Cameron.

Per la prima volta hanno sfilato contro l’esecutivo anche 20.000 poliziotti. Un altro duro colpo per Cameron dopo i pessimi risultati ottenuti alle amministrative, che proprop su sicurezza e ordine pubblico ha costruito la propria immagine politica.

Paul Mckeever, a capo della federazione delle forze di polizia presente alle dimostrazioni odierne ha dichiarato:“Quando si taglia il 20% delle forze di polizia, si ottiene meno sicurezza, più disordine, più crimine, e più comportamenti anti-sociali. Ecco perché siamo qui oggi”.

Secondo i sindacati britannici l’adesione allo sciopero ha riguardato circa 400 mila funzionari pubblici. Le proteste sono rivolte soprattutto contro la riforma delle pensioni. Il Governo Cameron ha definito lo sciopero odierno “inutile” e ha ribadito la propria volontà a continuare lungo il cammino dell’austherity.

La popolazione britannica soffre il peso di tagli al welfare state e di politiche sempre più rigorose. Come ammette questo cittadino di Londra:“Non dovremmo pagare di più e ottenere meno e lavorare più a lungo per una crisi che non abbiamo creato”.

Altre dimostrazioni sono attese in occasione delle Olimpiadi di Luglio.