ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino espelle giornalista, Al Jazeera chiude ufficio corrispondenza

Lettura in corso:

Pechino espelle giornalista, Al Jazeera chiude ufficio corrispondenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina espelle la giornalista della tv Al-Jazira english, Melissa Chan, e l’emittente panaraba chiude il suo ufficio di corrispondenza a Pechino.

Il regime ha deciso di non rinnovare il visto della Chan dopo un documentario che ha irritato le autorità.

La giornalista non aveva partecipato alla realizzazione del reportage dedicato ai campi di rieducazione, ma questo non ha impedito al governo cinese di mostrare il proprio malumore per la linea editoriale dell’emittente.

Pechino, nell’ultimo anno, ha aumentato le restrizioni sui giornalisti stranieri, per evitare l’esplodere di proteste simili a quelle che hanno innescato la primavera araba.

Negli ultimi giorni, decine di giornalisti che seguono il caso del dissidente cieco Chen Guangcheng, sono stati convocati dal Dipartimento di Sicurezza e minacciati di non ricevere il rinnovo del visto se non si atterranno alle norme del Paese.

Si tratta del primo caso del genere negli ultimi tredici anni, da quando nel 1998 la Cina decise di sospendere il visto a due reporter di nazionalità giapponese e tedesca.