ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Siria, una farsa per opposizione Usa e Francia

Lettura in corso:

Elezioni in Siria, una farsa per opposizione Usa e Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Per l’opposizione solo una farsa, denunciata come tale anche da Stati Uniti e Francia. Sta di fatto che si sono svolte lunedì in Siria le prime elezioni dall’inizio della rivolta popolare contro il presidente Bashar al-Assad. Sono anche le prime multipartitiche da oltre mezzo secolo.

Secondo i media di Stato si sono svolte senza incidenti e l’affluenza è stata notevole. Assai differente la versione degli attivisti anti regime, secondo i quali durante la giornata sarebbero morte almeno 24 persone, in diversi epicentri della protesta.

Anche le Nazioni Unite sono tornate a puntare il dito contro il comportamento delle autorità siriane.

“Più di 9.000 persone sono state uccise durante gli ultimi 14 mesi” ha rimarcato il segretario Ban Ki Moon. “È una situazione totalmente inaccettabile e intollerabile”.

Nella giornata di martedì l’inviato speciale di Onu e Lega Araba Kofi Annan renderà il suo quindicinale conto dei risultati della mediazione al Consiglio di sicurezza. Ancora una volta non potranno essere definiti un successo.