ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Serbia, terzo ballottaggio tra Tadic e Nikolic


Serbia

Serbia, terzo ballottaggio tra Tadic e Nikolic

Exploit personale e di partito. Il socialista Ivica Dacic ha ottenuto il 16% dei voti alle elezioni presidenziali serbe. Stessa percentuale per il partito che fu di Slobodan Milosevic alle contestuali politiche.

La sfida al ballottaggio per la poltrona di presidente sarà, comunque, ancora una volta fra Boris Tadic e Tomislav Nikolic.

Il presidente uscente e leader dei democratici è dato in leggero vantaggio nella corsa. È la terza volta consecutiva che si ripropone il medesimo ballottaggio, che nelle precedenti due occasioni, nel 2004 e nel 2008, ha visto Tadic uscire vincitore.

Nikolic, per contro, può sorridere del primo posto del Partito del progresso serbo,almeno stando ai risultati provvisori. L’ex ultranazionalista, di recente spostastosi su posizioni più moderate, ben difficilmente, però, troverà alleati per formare un governo.

Vero ago della bilancia sono, dunque, proprio i socialisti. Tanto è vero che Dacic, forte del risultato ottenuto, ha dichiarato “non sappiamo ancora chi sarà il prossimo presidente, ma sappiamo chi sarà il prossimo primo ministro” manifestando l’intenzione di proporsi per il ruolo.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Hollande è il nuovo presidente francese.