ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hollande vince con il 51.62%. Passaggio di poteri il 15 maggio

Lettura in corso:

Hollande vince con il 51.62%. Passaggio di poteri il 15 maggio

Dimensioni di testo Aa Aa

François Hollande è il nuovo presidente francese con il 51.62% dei voti. Oltre 18 milioni di preferenze che gli hanno fatto conquistare l’Eliseo 17 anni dopo François Mitterand.

Il capo di Stato eletto ha incontrato i suoi collaboratori per pianificare le prime mosse da fare subito dopo il passaggio di poteri, in calendario il prossimo 15 maggio. La reazione negativa delle borse alla sua elezione gli pone davanti il primo problema: conquistare la fiducia dei mercati.

“Il programma del giorno è mettersi a lavoro – ha detto Hollande arrivando al suo quartier generale – Fino al passaggio dei poteri, che avrà luogo a suo tempo, mi devo preparare. Ho detto di essere pronto. Ora lo devo essere completamente”.

La sinistra francese è tornata a festeggiare alla Bastiglia come non succedeva da tanto tempo. E il neo presidente si è rivolto subito all’Europa promettendo un nuovo inizio.

La prima telefonata di congratulazioni da parte di un capo di governo estero è stata quella di Angela Merkel. I due si vedranno presto per lanciare insieme un nuovo patto per la crescita o consacrare la fine dell’asse Parigi-Berlino.

Ad avviare sulla giusta strada le nuove relazioni, la probabile nomina di Jean-Marc Ayrault a primo ministro. Una scelta non secondaria nei rapporti con la locomitiva tedesca: Ayrault conosce la Germania e ne parla correntemente la lingua.