ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, Samaras incassa il no della sinistra radicale. Atene rischia lo stallo politico.

Lettura in corso:

Grecia, Samaras incassa il no della sinistra radicale. Atene rischia lo stallo politico.

Dimensioni di testo Aa Aa

Antonis Samaras, leader di Nuova Democrazia il partito conservatore primo eletto in Grecia, ha ricevuto l’incarico di formare un governo di coalizione dal Presidente della Repubblica Carolos Papoulias. Nuova Democrazia ha bisogno del sostegno di almeno altri due partiti per dar vita ad un esecutivo.

Gli sguardi ora sono puntati su Syriza, il partito di sinistra radicale vera stella di queste elezioni che ha già annunciato di voler interrompere qualunque dialogo con i sostenitori dell’austerithy. Il leader Alexis Tsipra fa sapere di non essere disposto ad alleanze con Nuova Democrazia.

Sconfitta vera per i socialisti del Pasok guidati dall’ex Ministro dell’economia Evangelos Venizelos, che scontano l’adesione al piano di salvataggio europeo.

L’esecutivo che verrà dovrà affrontare la presenza in Parlamento del gruppo di estrema destra Alba d’Oro, che ha ricevuto il 7% dei consensi.

In caso di fallimento di Samaras, il mandato passerà nelle mani del leader di Syriza e quindi in quelle di Venizelos. Il rischio è una paralisi completa in un momento delicato per l’economia di un Paese che sempre più fatica a riprendersi