ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alba D'oro, il partito che spaventa la Grecia

Lettura in corso:

Alba D'oro, il partito che spaventa la Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

Voto di rabbia. Questo il titolo di apertura dei principali quotidiani greci il giorno dopo il voto. Se un calo dei due principali partiti: Nuova Democrazia e Pasok, era atteso, ha sorpreso l’ingresso in Parlamento della formazione neo nazista Alba d’Oro. Per alcuni Atene sta tornando pericolosamente indietro.

“E’ una disgrazia immensa. Alba d’Oro ha influenzato i più giovani, che non hanno idea di cosa abbia rappresentato la Giunta dei colonnelli in questo Paese”.

Secondo l’analista George Tzogopoulos, Alba d’Oro è il grido di protesta di una popolazione tradita dalla politica.

“La crescita dell’estrema destra rappresenta un problema per la Grecia. Molte persone hanno collegato questo successo con il problema dell’immigrazione. Questa è un’analisi semplicistica. Il problema è più ampio e riflette la rabbia dei cittadini nei confronti dei politici tradizionali, il che non significa che chi ha votato Alba D’Oro condivida i suoi principi”.

Protesta o no, il Parlamento trema all’ingresso dei 21 neo nazisti eletti.