ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy: "Torno a essere un francese tra i francesi"

Lettura in corso:

Sarkozy: "Torno a essere un francese tra i francesi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nicolas Sarkozy china il capo di fronte alla vittoria di François Hollande. Il presidente uscente ha riconosciuto la sconfitta e si è congratulato col suo avversario.
Sarkozy ha parlato al Palais de la Mutualité di Parigi.
Davanti a lui migliaia di sostenitori, delusi ma sempre pronti a sostenerlo.

“La Francia” dichiara Sarkozy “ha un nuovo presidente della Repubblica. Ha fatto una scelta democratica e repubblicana. François Hollande è il nuovo capo dello stato e dobbiamo rispettare questo.
Ho sofferto molto perché l’istituzione che rappresentavo non è stata rispettata abbastanza. Non diamo quindi il cattivo esempio. Noi amiamo la Francia.
Non sarò mai come quelli che hanno combattuto contro di noi. Noi amiamo il nostro paese”.

La folla lo ringrazia e Sarkozy replica prontamente:

“Sono io che vi ringrazio, perché nella vita di un uomo è un grandissimo onore governare il destino della Francia. E’ una cosa che non potrò mai dimenticare.
Mi assumo ogni responsabilità di questa sconfitta.
E vi spiego perché: mi sono battuto per il valore della responsabilità e non sono né sarò mai un uomo che non si prende le proprie responsabilità”.
Dopo 35 anni di carriera politica, sono già 10 anni che mi dedico alle responsabilità di governo di più alto livello.
Dopo cinque anni al comando dello stato, l’impegno nella vita del mio paese sarà d’ora in poi diverso.
E nel momento in cui sto per tornare un francese tra i francesi, conservo nel profondo del cuore l’amore verso il nostro paese.
E vi dico una cosa, che vi chiedo di ricordare e capire: mai, miei cari compatrioti, mai, potrò restituirvi l’amore che mi avete regalato”, conclude Nicolas Sarkozy tra le lacrime dei suoi elettori.