ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia al voto, Eurolandia con il fiato sospeso

Lettura in corso:

Grecia al voto, Eurolandia con il fiato sospeso

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo le manifestazioni di piazza oggi la voce del popolo greco si farà sentire alle urne.

L’Europa teme l’affondamento dei due partiti principali, il rafforzamento delle formazioni politiche estremiste, la paralisi del Paese, la rimessa in discussione delle misure di rigore del piano di salvataggio e il crollo dell’eurozona.

I seggi chiuderanno alle 19, ora locale, e subito dopo comincerà la diffusione degli exit poll.

Il leader conservatore di Nea Dimokratia Antonis Samaras ha escluso una coalizione con i socialisti del Pasok, minacciando di rimandare il Paese alle urne. Ma secondo gli analisti la pressione di Bruxelles lo costringerà a dialogare con il leader socialista Evangelos Venizelos.

In gioco ci sono 160 miliardi di aiuti da incassare da qui al 2015, in aggiunta ai 98 miliardi già ricevuti da maggio 2010.